La ricetta perfetta per creare contenuti di qualità

5 semplici steps per creare il tuo piano di Content Marketing


“Bisogna creare contenuti di qualità.” Chi non ha mai sentito questa frase? Da qualche anno questo è diventato uno dei mantra della comunicazione digitale.

Ogni giorno sul web l’utente è sottoposto a continui stimoli legati all’acquisto, bombardato da informazioni, pubblicità, slogan e molto altro. Come riuscire a farsi notare, e soprattutto ricordare, emergendo rispetto alla concorrenza?

La base di successo di un blog o di un sito internet si concretizza nel creare contenuti di qualità. La chiave sta nel capire come fare.

Iniziamo prima di tutto a vedere la definizione di contenuto e le sue caratteristiche.


Cos’è un contenuto


La definizione di contenuto cambia in base al contesto di riferimento ma si può identificare in generale come un’informazione persuasiva che coinvolge e diverte.

Nel nostro caso specifico, nell’ambito del Marketing, degli esempi di contenuti possono essere:

  • articoli per blog

  • immagini

  • video

  • podcast

  • e-mail

Insomma, se hai qualcosa da dire, lo puoi fare in moltissimi modi.

Caratteristiche di un contenuto di valore

Il Content Marketing Institute che è un punto di riferimento in merito al “marketing dei contenuti”, riporta la definizione di contenuto fornita dal suo fondatore Joe Pulizzi:
[un contenuto è] un’informazione persuasiva che coinvolge e diverte

concludendo che, in sostanza, un contenuto è un’informazione che fornisce un beneficio alla persona che ne usufruisce.

Come si distingue un contenuto di qualità da tutto il resto? Diciamo che può essere definito di qualità se presenta le seguenti caratteristiche:

  • utile ai suoi lettori

  • originale e curioso

  • pertinente con gli interessi dell’audience di riferimento

  • offre una soluzione immediatamente praticabile

  • ha un appeal di formattazione tale che la sua fruizione è agevole e piacevole (anche la forma conta, non solo il contenuto)

  • invita alla discussione, consente di instaurare una vera relazione.

Generalmente è possibile fare una distinzione tra due categorie di contenuti.


  1. Il primo è un contenuto evergreen (o sempreverde) che mantiene il proprio valore a lungo nel tempo. Si tratta per esempio, di un post, un articolo di un blog o una pagina web che ha informazioni sempre pertinenti e preziose a cui i lettori possono fare riferimento negli anni.

  2. La seconda categoria, l’opposto di un contenuto evergreen, è un post o un articolo che in poco tempo può diventare marginale e che deve essere sostituito o arricchito con ulteriori contenuti per non abbattere il numero di visite al proprio sito. In genere include per esempio, contenuti stagionali, trends del momento, statistiche annuali, opinioni di personaggi di spicco o esperti del settore.

L’insieme eterogeneo delle due tipologie di contenuti è l’ideale per fornire spunti e temi interessanti alla propria nicchia di riferimento. Bisogna trovare il mix giusto.

Come fare un piano di Content marketing efficiente con ottimi contenuti


“La strategia migliore per costruire un business online è smettere di strillare per farsi riconoscere e cominciare a coltivare relazioni, condividendo vero valore e ascoltando con attenzione i propri fan” (Robin Good, da brand a friend, ROI Edizioni, 2017)

Il segreto alla base della scrittura di contenuti di qualità è uno: capire che cosa vogliono le persone e rispondere ad un loro bisogno.


Ecco l’approccio vincente: il pubblico è al centro di tutto!

Infatti, rispetto ad alcuni anni fa, non bisogna più pensare di scrivere per Google, pensando unicamente a ottimizzare il testo per la SEO rischiando di avere come risultato un testo illeggibile. Google premia chi scrive contenuti informativi, completi e originali e soprattutto contenuti che interessano agli utenti.


Vediamo insieme gli STEP principali per un piano di Content Marketing vincente:


Step 1

Crea e definisci il profilo della tua audience di riferimento. Cerca di capire cosa interessa all’utente e quali informazioni fornirgli per soddisfarlo. Dei tools utili in questa prima fase possono essere Google Trend, Google Suggest, Keyword Planner e molti altri.

Step 2

Il Content Marketing è la strategia che ti permette di pianificare e poi creare contenuti di valore. Fai un Brainstorming delle idee e inizia a creare il tuo piano decidendo di cosa vuoi parlare e perché.

Step 3

Dopo aver individuato l’argomento e la parola chiave, scegli un titolo accattivante, utilizza delle immagini esemplificative. Non dimenticare di impostare correttamente la struttura del testo con l’utilizzo di sottotitoli conosciuti come H2, H3 etc.

Ah e se puoi, includi un breve video, infatti secondo HubSpot, un contenuto video può arrivare ad essere l’80% più efficace!

Step 4

Crea all’interno del tuo articolo/post una strategia di link building: si tratta di usare link interni ed esterni di approfondimento. Accresceranno il traffico sul tuo sito.

Step 5

Condividi i tuoi progetti/articoli sui diversi social e piattaforme perché possa raggiungere più utenti possibili. Fai condividere da tutto il Team… sarà un successo!

Prima di salutarci, ecco di seguito dei piccoli TIPS pratici da tenere a mente… Buon lavoro!

Per creare contenuti interessanti, ben strutturati e SEO friendly, è importante tenere a mente alcuni consigli:


  1. Scrivi solo se hai qualcosa di davvero utile da comunicare

  2. Sii originale e semplice (no tecnicismi)

  3. Bilancia testo e immagini

  4. Aggiungi pulsanti di condivisione social

  5. Ottimizza la pagina web dal punto di vista della SEO

  6. Prima di pubblicare online, rileggi

Grazie mille per aver letto l’articolo e se hai piacere di scambiare con me idee, pareri o consigli, scrivimi e sarò lieta di risponderti!


Filomena Santoro - Marketing Director | Connection H2H | f.santoro@connectionh2h.com

22 vistas
logo-connection-h2h

Calle Rodriguez San Pedro 2, 207 B 28015 Madrid

+34 919203747 

info@connectionh2h.com

VAT: ESB88173489