Global Marketing Trends 2021 Find your focus!

Deloitte Insight promuove Agility, Fusion, Trust, Purpose, Human Experience, Participation e Talent.



Il 2020 è stato un anno caratterizzato da radicali cambiamenti della vita sociale e lavorativa, determinati dal diffondersi del Covid19. Ciò ha progressivamente imposto quella che in molti oggi chiamano “nuova normalità”. Una normalità, questa, fatta di diversi modi di lavorare, di socializzare, di fare acquisti e d’interagire con i quali, inevitabilmente, tutti abbiamo dovuto fare i conti. In uno scenario contraddistinto da queste profonde trasformazioni, anche il Marketing ha dovuto reinventarsi. Lo ha fatto proponendo delle strategie coerenti sia con il nuovo scenario sia con i comportamenti degli utenti.



Il Report “Global Marketing Trends 2021” DeloitteInsight traccia di fatto il futuro scenario del marketing e individua le “tendenze” che potranno supportare le aziende nelle loro strategie.


Lo studio mira ad analizzare i nuovi bisogni dei consumatori e a fornire alle aziende delle indicazioni sulle strategie da mettere in pratica. Ciò che emerge con forza dai sette punti individuati è un sostanziale “cambio di mentalità” che mette al centro la soddisfazione dei bisogni dell’utente. I 7 marketing trends individuati sono dunque: Agility, Fusion, Trust, Purpose, Human Experience, Participation e Talent.


La nostra preferita è chiaramente Human Experience non a caso abbiamo abbracciato ormai da anni il concetto di H2H Nel 2021 sarà infatti indispensabile la capacità di realizzare una comunicazione decisamente più empatica volta a mettere al centro le persone. Solo in questo modo sarà possibile stabilire delle connessioni autentiche con il proprio pubblico.


I primi tre trend Agility, Fusion e Trust riguardano soprattutto la capacità di interpretare le necessità dei consumatori e di pianificare una customer experience all’altezza delle aspettative.


I trend Purpose, Human Experience e Participation attengono invece al modo di comunicare e al bisogno di mettere al centro “valori” come la sostenibilità e la personalizzazione.


I guru del Marketing di tutto il mondo ci orientano a loro volta alle strategie di digital e inbound marketing più più efficienti per questo 2021. Vediamo insieme quali sono:


e-Commerce e Social Shoppable


Sempre più utenti acquistano prodotti o servizi sulle piattaforme social, uno studio dimostra che il 72% degli utenti di instagram ha acquistato almeno un prodotto sulla piattaforma. Questa tendenza che si sta evolvendo e impollinando trasversalmente più aree e processi aziendali. Tale considerazione deve far pensare al valore strategico insito nel ripensamento alla propria strategia di product marketing e all’importanza delle pagine di prodotto del proprio sito web e/o e-Commerce. Nel periodo del lockdown, ad esempio, si è registrato un aumento dell’utilizzo di piattaforme eCommerce del 34% circa. Le tendenze legate al business digitale, e-commerce e al social media commerce diventeranno permanenti post covid-19. Senza dubbio i Social media si configurano come il canale principale per l’acquisto. Facebook, ad esempio, ha reso più facile per i consumatori il passaggio dalla scoperta di beni di consumo all’acquisto senza dover mai lasciare la piattaforma, creando un percorso di acquisto semplice e fluido. Basti pensare all'introduzione dell'area shopping e della realtà aumentata sia su facebook che Instagram.




Virtual Events


Secondo i guru del Marketing assisteremo sempre più ad eventi e ad esperienze virtuali per coinvolgere il pubblico al di fuori dei tradizionali canali di vendita. Crescono gli eventi virtuali che abbracciano demo di ogni genere, virtual showroom, webinar, consulenze in remoto e formazioni.Virtual event al tempo della digital transformation, il 2021 sarà l’anno degli eventi virtuali, nonostante in molti di noi auspichiamo ad un giusto mix tra eventi presenziali e virtual events, sicuramente un evento virtuale supera tutta le limitazioni dello spazio e del tempo e diventa:

  • più sostenibile dal punto di vista ambientale

  • senza limiti di partecipanti, sia come pubblico che come espositori e sponsor

  • più economico, perché abbatte i costi fisici

  • ricco sia dal punto di vista dei risultati di formazione che della soddisfazione dei partecipanti grazie alla migliore tecnologia disponibile

  • efficace per il marketing e la promozione, grazie alla perfetta integrazione con gli strumenti di comunicazione che sono già per la maggior parte online.




Video marketing


Non possiamo ignorare che il 60% dei clienti afferma che guardare un video fornisce loro un’immagine più chiara del prodotto, guidandoli nelle fasi finali del loro processo di acquisto. Basti pensare ad esempio all’ascesa di formati 360°, virtual tour interattivi collegati al sito web, dirette sui social e tanto altro ancora. Inoltre, i video ben strutturati e ben indicizzati sono un ottimo strumento per lavorare anche da un punto di vista SEO e come contenuto utilizzabile in un flusso di lead nurturing in campagne di Inbound Marketing e advertising.




Content Marketing interattivo, SEO & “Topic Cluster Model”


Il contenuto interattivo genera due volte più conversioni all’acquisto rispetto al contenuto passivo. Video, contenuti grafici, blog, post sui social media e sondaggi, sono solo alcuni esempi dei contenuti interattivi che coinvolgono il consumatore dandogli la possibilità di commentare, fare scelte, e sentirsi parte di qualcosa. Google modifica costantemente il suo algoritmo, circa 500 volte all’anno, in risposta al comportamento dei consumatori per migliorare la loro user experience.

Le nuove strategie SEO si stanno orientando al “Topic Cluster Model” in cui una singola pagina "pilastro" (o pillar page) funge da hub principale di contenuto per un argomento generale, viceversa, più pagine di contenuto correlate allo stesso argomento rimandano alla pagina del pilastro. Tali collegamenti (inbound link) segnalano ai motori di ricerca di google che la “pillar page” è autorevole su un determinato argomento. L’algoritmo RankBrain di Google, ad esempio, premia questo modello con un posizionamento di ricerca più elevato nella serp.




"Smarketing": I Sales incontrano il Marketing


Il processo di allineamento tra marketing e vendite non è un’opzione ma una necessità, per arrivare ad obbiettivo serve il gioco di squadra! Nel mio articolo (9 elementi fondamentali per una strategia di Lead Generation) potrai trovare ottimi spunti per mettere le basi e creare la tua strategia di Lead generation personalizzata. Inizia creando un processo Agile di lavoro con il tuo Team di Marketing e Vendite. Studiate insieme la strategia più in linea con le vostre necessità o lasciatevi guidare dagli esperti in campo. Potete iniziare facendo follow-up dei contatti generati nelle precedenti campagne di Marketing per non lasciarvi sfuggire nessuna opportunità. In questo modo consoliderai il tuo Team, il tuo brand e genererai fiducia nei tuoi clienti.



Se hai trovato utile il mio articolo ti invito a seguirci sul nostro Blog e sul profilo LinkedIn di Connection H2H per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità.


Filomena Santoro - Marketing Director @ConnectionH2H


9 vistas0 comentarios

Entradas Recientes

Ver todo

Calle Rodriguez San Pedro 2, 207 B 28015 Madrid

+34 919203747 

info@connectionh2h.com

VAT: ESB88173489

  • LinkedIn - Connection H2H